Ottimizzazione delle prestazioni di velocità di un sito web lento

Alle persone piacciono siti web veloci e vivere online una buona esperienza utente. Su Internet, i tempi di caricamento lunghi si trasformano in utenti frustrati e opportunità perse. Il mio lavoro consiste nell’ottimizzazione delle prestazioni di velocità di siti web lenti in modo che rispondano velocemente ai bisogni degli utenti.

Migliorare la velocità di caricamento di un sito web

Il tuo sito web potrebbe avere un ottimo design, ma se non viene visualizzato correttamente in un browser, le persone che lo visiteranno, vivranno un’esperienza utente frustrante e questo ti danneggerà, incidendo in modo negativo sull’immagine del tuo brand e sulle tue conversioni.

Le tecniche di responsive web design risolvono una serie di problemi di performance, ma oggi come oggi non ha molto senso focalizzarsi sull’ottimizzazione per alcuni schermi piuttosto che per altri, perché oramai possono essere di qualsiasi dimensione.

Non serve sempre acquistare dei server più potenti e spendere più soldi inutilmente, non sono strategie che vanno bene a lungo termine. Un po’ come continuare a spegnere gli incendi, senza cercare di capire come mai cominciano e fare qualcosa in modo da evitarli in futuro.

Perché è importante che il tuo sito web sia veloce, leggero e performante?

Fattori umani e psicologici (User Experience)

La parte più importante per una persona che visita un sito web sono le prestazioni percepite. Quindi, non importa tanto il tempo che ci mette il tuo sito web a caricarsi in totale, quanto la velocità con la quale il tuo visitatore inizia a vedere i contenuti sullo schermo e può cominciare a interagire.

Al posto di pensare alle metriche vanitose, come avere 100/100 su Google PageSpeed Insights, sarebbe meglio pensare e capire come le persone che visitano il tuo sito web sentono e percepiscono la velocità. Il primo è solo un numero, invece la seconda parte sono metriche importanti lato umano e UX.

Abbiamo la memoria a breve termine limitata: più aspettiamo, più il compito da eseguire risulta difficile.

L’uomo ha bisogno del sentimento di controllo: l’attesa e l’impossibilità di controllare la situazione genera la frustrazione e l’ansia.

Nel suo libro «High Performance Browser Networking», Ilya Grigorik delinea metriche per la percezione della velocità negli umani:

Se la user experience (UX) sul tuo sito web fosse negativa, tu (o i tuoi visitatori aka clienti) state perdendo soldi.

Commercio elettronico (E-commerce)

Innumerevoli studi hanno trovato una connessione indiscutibile tra i tempi di caricamento di un sito web e indicatori chiave delle prestazioni come pagine viste e conversioni.

Se hai a cuore di offrire un’esperienza utente più veloce per i tuoi clienti online, ti consiglio di prendere seriamente in considerazione il costante monitoraggio e la misurazione delle performance di velocità del tuo sito web e-commerce.

Il 23% delle persone ha maledetto il proprio dispositivo mobile, il 11% ha urlato contro e il 4% lo ha gettato via, dopo aver percepito problemi di performance durante una transazione.

Non avere un sito web mobile-friendly e ottimizzato per alte prestazioni, significa aiutare i tuoi concorrenti ad avere più successo…

Ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO)

Il tempo di caricamento della pagina è uno dei fattori importanti di ranking sui motori di ricerca. Un sito web eccessivamente lento avrà un posizionamento sui motori di ricerca peggiore rispetto ad un altro sito web più veloce.

Oramai le informazioni che Google ora conta la velocità di un sito web come fattore di ranking sono ufficiali.

La varietà dei dispositivi portatili con accesso a Internet (Mobile)

Per alcune persone il mobile sarebbe l’unico Internet che conoscono. Si chiamano utenti «mobile-only» e non hanno mai avuto accesso a Internet da un computer o altri dispositivi con risorse maggiori.

Verifica che il tuo sito web sia adatto per i risultati di ricerca di Google ottimizzati per i dispositivi mobili.

Una crescita pazzesca di persone nuove connesse a Internet

Nel 2000 c’erano solo 400 milioni di utenti Internet in tutto il mondo. Oggi, gli utenti di Internet sono oltre 3 miliardi (la popolazione del nostro pianeta, a oggi, ammonta a circa 7.4 miliardi di persone). Nei prossimi 5 anni, circa altri 4 miliardi di persone avranno accesso a Internet, grazie a diverse iniziative e progetti come Project Loon.

Il traffico dati da mobile è cresciuto del 60% tra il 1° trimestre 2015 e 1° trimestre 2016.

Oggi, in alcuni paesi dove scarseggia il cibo e l’acqua potabile, le persone hanno però un dispositivo mobile con accesso a Internet.

Sei pronto per questi 4 miliardi di nuovi possibili visitatori o clienti?

E il tuo sito web è abbastanza veloce per essere visto non da un iPhone o altri dispositivi di ultima generazione, ma da dispositivi mobile molto più economici, con schermi più piccoli e con processori più lenti?

In più, ogni kilobyte scaricato per le persone su mobile ha un costo. Puoi verificare il costo della visualizzazione del tuo sito web in diversi paesi con questo servizio: What Does My Site Cost?

Il totale della spesa online al dettaglio in Cina ha raggiunto 307 miliardi di dollari americani nel 2013 e si prevede che crescerà a un tasso annuo composto di quasi il 20% entro il 2019, quando dovrebbe superare 1 trilione di dollari.

Non con questi numeri, ma cose simili stanno accadendo anche in Indonesia, Bangladesh, Myanmar e India. La maggior parte delle persone hanno accesso a Internet ma hanno molti problemi, perché attualmente le connessioni sono per lo più 2G (in Italia abbiamo anche 3G e 4G).

Quello che hanno in comune queste persone è che tutti navigano in rete con uno smartphone, e questi dispositivi, come anche la velocità di connessione, variano in modo radicale.

Indipendentemente dalle risorse e tecnologie le persone vogliono consumare lo stesso contenuto, sia da mobile che da desktop.

Da dove arriveranno i tuoi prossimi visitatori?

Il tuo sito web sarà pronto ad accoglierli e farli vivere un’esperienza utente accettabile, ma soprattuto potranno contattarti o acquistare i tuoi prodotti o servizi con facilità e in modo veloce?

Ti mostro alcuni dei fatti concreti sulle prestazioni web, sostenuti dalle multiple ricerche del settore

3 secondi di attesa basterebbero all’80% dei visitatori per decidere di abbandonare un sito web lento.

«Financial Times» ha aggiunto apposta un ritardo di un secondo ad ogni visualizzazione di una pagina e ha visto un calo del 4,9% nel numero di articoli letti dagli utenti su una finestra di 7 giorni. Un ritardo di due secondi ha provocato un calo del 4,4%, e un ritardo di tre secondi ha visto un calo del 7,2%. Dopo 28 giorni le varianti hanno portato a ulteriori cali di engagement.

Il 60% degli utenti mobile si aspetta la stessa user experience su mobile e desktop.

«Etam» ha ridotto il tempo medio di caricamento delle pagine da 1.2s a 500 ms e le conversioni sono aumentate del 20%, il tempo di permanenza sul sito del 21%, e il numero di pagine visualizzate per visita del 28%.

Il 33% degli utenti insoddisfatti racconterà agli altri la sua esperienza negativa vissuta su un sito web.

Radware Fastview, 2015

Se non sei ancora convinto che la lentezza del tuo sito web sta facendo del male al tuo business e rende frustrante l’esperienza degli utenti, puoi visitare WPO Stats e leggere i casi di studio ed esperimenti che dimostrano l’impatto dell’ottimizzazione delle prestazioni web sull’esperienza utente e le metriche di business.

Ti chiedi se quello che faccio per ottimizzare un sito web è magia?

Non è magia, ma non è nemmeno scienza. Si tratta di rispettare le regole base durante lo sviluppo di un sito web e anche un po’ di buon senso. Si tratta anche di capire bene come funziona un browser web e come viene costruita una pagina.

Lo sapevi, per esempio, che di solito le immagini fanno la più grossa parte di tutte le risorse che compongono un sito web? Il peso medio di una pagina web aveva superato i 2 megabyte nel 2015 e le immagini contano per circa 60% di tutte le risorse.

Prima misuro le prestazioni del tuo sito web attuale, individuo i vari problemi che rendono il sito web lento e pesante e poi propongo alcune ottimizzazioni da fare:

  1. Ti posso aiutare a scegliere un buon fornitore e piano di hosting, in base alle tue esigenze e quelle dei tuoi visitatori;
  2. Posso ottimizzare il caricamento dei font personalizzati;
  3. Ti aiuto a identificare i plugin che stanno rallentando il tuo sito web WordPress;
  4. Posso analizzare le tue immagini, comprimerle ed educarti sul processo di ottimizzazione ogni volta che le carichi sul tuo sito web (non come salvarle con un programma di foto ritocco come Photoshop, che da solo non basta);
  5. Installare e configurare un plugin di caching su WordPress;
  6. Aiutarti a scegliere una CDN e il piano in base al traffico del tuo sito web;
  7. Analizzare i file CSS e JavaScript che il tuo sito utilizza per la parte visuale e delle funzionalità e ridurre il loro peso, unirli, ritardare il loro caricamento e in alcuni casi cancellarli perché inutili.

Non ti affidare a esperti che ti propongono di fare tutto insieme, pensando di ottimizzare al meglio e gonfiando così il prezzo. In realtà, essendo ogni sito web diverso da un altro, senza una misurazione accurata non serve buttare sopra tutti i plugin e le tecniche di ottimizzazione di questo mondo, perché si rischia di finire poi a fare over-optimization, che è un concetto che viene spesso usato anche in SEO.

Puoi controllare tu stesso e misurare la velocità del tuo sito web con lo strumento PageSpeed Insights di Google oppure con Pingdom Website Speed Test.

Come potrei aiutarti a rendere il tuo sito web più veloce e molto più performante?

Posso velocizzare il tuo sito web di almeno 20%. Potremmo anche decidere insieme quali sono i tuoi concorrenti, misurare le loro prestazioni, e decidere di quanto vorremmo superare la media in termini di percentuale e metterla come obiettivo.

Insieme alle attività descritte prima, potrei anche aiutarti con queste attività:

Non esiste una soluzione standard applicabile a tutti i casi di problemi con le prestazioni di un sito web. Per risolvere tutti i problemi descritti in precedenza servirebbe prima fare un’analisi approfondita, misurando le prestazioni attuali del tuo sito web e poi scegliere la strategia migliore al tuo caso, un po’ come un dottore prima visita il paziente e poi gli prescrive la cura adatta.

Ogni sito viene sviluppato in modo diverso, risiede su server di fornitori diversi e in diversi paesi, usa un framework piuttosto che un altro, un CMS al posto di un altro, ha una mole e tipologia di contenuti diversa e soprattuto ha un target diverso di visitatori.

Contattami per una consulenza o per un report sulle prestazioni, se vuoi velocizzare il tuo sito web

Sei convinto e ti rendi conto che il tuo sito web attualmente è lento e stai allontanando i tuoi visitatori e perdendo soldi?

Contattami, compilando il form sottostante, indicandomi più info possibili sul tuo progetto e i problemi che ti preoccupano in termini di velocità.

Ti posso offrire una mini analisi gratuita pre-progetto, senza consigli ma con una percentuale approssimativa di miglioramento che potremmo raggiungere se decidessimo di lavorare insieme al tuo progetto.

Ti offro il totale rimborso in caso se non riuscissi a velocizzare o ridurre il peso del tuo sito di almeno 20% rispetto a prima.

Anche se decidi di non contattarmi, ti dico grazie per aver letto queste informazioni e spero ti abbiano fatto riflettere e che ti faranno diventare più responsabile e rispettoso nei confronti degli utenti del tuo sito web.

⇡ Torna su